Nella valle di Elah

nella-valle-di-elah-4

Un film bello, da vedere. Mi è davvero piaciuto molto.
Girato bene, con un bel cast e un tema importante. Che poi non è (tanto) la guerra in sè, ma la società americana tutta. Checchè ne possano dire molti intellettual-paci-radical-chic, Nella valle di Elah è un film profondamente – e orgogliosamente direi – americano, a partire dal protagonista, un Tommy Lee Jones invecchiato che sembra uno strano mix fra Nixon e Clint Eastwood. Un film che fa certo trasparire l’opinione del suo regista sulla guerra in Iraq, ma che non si fossilizza sulla retorica pacifista, e cerca invece di scavare più a fondo (e l’interrogatorio finale sembra non lasciare dubbi su questo), andando a cogliere i figli (soldati) e i padri (ex soldati) delle famiglie di quest’America in perenne stato di allerta, i cui giovani sono, sia quelli che regalano le caramelle ai bambini iracheni, sia quelli che torturano i prigionieri ad Abu Graib, gli stessi, i marines, che issano la bandiera e i ragazzi dei festini che finiscono su emule, in una continuità temporale e “morale” che sembra schizzofrenia.

Nella valle di Elah colpisce e convince più dei finti documentari di Moore o dei polpettoni sui buoni sentimenti, lo fa con stile asciutto, con una fotografia azzeccatissima e con un registro narrativo da thriller. Usa situazioni convenzionali e stereotipate con intelligenza e senza mai calcare troppo la mano. Il finale forse mi ha un po’ deluso, ma concordo con il mio amico Dario, nel dire che probabilmente è il più sensato. In ogni caso, merita davvero di essere visto.

(recensione originariamente scritta il 19 dicembre 2007)

film  home

NELLA VALLE DI ELAH

Regia di: Paul Haggis
Scritto da: Paul Haggis; Mark Boal (story)
Genere: Drammatico
Paese: USA
Anno: 2007
Produzione: Blackfriars Bridge Films
Durata: 121 minuti
Cast: Tommy Lee Jones, Charlize Theron, James Franco, Susan Sarandon, Josh Brolin, Jonathan Tucker

3 risposte a "Nella valle di Elah"

    • anche questo non visto… 😦
      In realtà è da qualche anno che sto vedendo davvero pochi film.
      Se ci fai caso la maggior parte delle mie rece sono datate. Sto ripostando roba vecchia, aggiungendo qualche titolo nuovo che mi capita di vedere…
      Bisogna che mi faccio un wishlist.
      Ad ogni modo il primo che mi consigliasti (quello sui due tizi e la crisi economica) anche se non l’ho ancora visto almeno me lo sono procurato, aspettando la serata giusta 🙂

      "Mi piace"

      • Eh, in effetti per entrambi i film che ti ho consigliato ci vuole una certa concentrazione, e quindi devi vederli in una serata in cui ti senti particolarmente lucido. Se li guarderai al momento giusto, tuttavia, sono convinto che li amerai entrambi (soprattutto l’ultimo che ti ho segnalato). Grazie per la risposta! 🙂

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...